Recensioni e commenti: 2

  1. Eugene

    In autunno, non hanno avuto il tempo di aggiungere farina dolomitica al sito. Spruzzato a dicembre sulla prima neve. C'è qualche senso di questo trattamento? O dovrà essere ripetuto in primavera?

    risposta
    • "Fai da te"

      - Se l'area è piatta (molla, non erode l'acqua di fusione), quindi il rientro nella molla è facoltativo. Infatti, i carbonati di calcio e magnesio (dalla farina di dolomite) sono leggermente solubili e si muovono leggermente nel terreno (non scompariranno dal tuo sito).

      Allo stesso tempo, una mobilità così ridotta nel terreno richiede l'introduzione di farina di dolomite e altri calcarei secondari sotto la lavorazione principale (scavo), al fine di garantire una distribuzione più uniforme dei carbonati di calcio e magnesio nello strato arabile. Pertanto, in primavera, è consigliabile scavare l'area o allentarla alla profondità di 10-15.

      risposta

Lascia un feedback, commenti